giovedì 24 maggio 2018

Comunicato stampa


                                        PREMIO  INTERNAZIONALE  GAETANO  SALVEMINI
Il Movimento Gaetano Salvemini è stato fondato il 16 ottobre 1962, con atto notarile e statuto sociale firmato da Ernesto Rossi, Leopoldo Piccardi, Randolfo Pacciardi, Ferruccio Parri, Norberto Bobbio, Giuliano Vassalli ed altre duecento Personalità del mondo universitario e giornalistico.
Con il Patrocinio morale dell’Unione Mondiale degli Stati e dell’Unione Italiana Associazioni Culturali, bandisce il Concorso intitolato “Premio internazionale Gaetano Salvemini”, con il seguente Regolamento.
Il Concorso è articolato in due Sezioni: Giornalismo e Saggistica. Le Sezioni sono dedicate a due tematiche: Questione Meridionale e Questione Morale. E’ possibile partecipare ad entrambe le Sezioni.
 Possono parteciparvi cittadini di tutti gli Stati, con età non superiore a 37 anni, al 30 giugno 2018.
 Il Premio in questione mira a stimolare i giovani nell’analizzare le cause storiche delle antiche ed irrisolte Questioni, proponendo al Legislatore di adottare ogni provvedimento atto ad eliminarle.
Per la Sezione Giornalismo, ogni partecipante deve inviare almeno dieci articoli, editi o inediti, su una o entrambe le Questioni. Per la Sezione Saggistica, ogni partecipante deve inviare almeno un libro, edito o inedito, composto da almeno  90 pagine, concernente una o entrambe le Questioni.
Le opere devono essere spedite in plico raccomandato, entro il 30 settembre 2018, al seguente indirizzo postale: Movimento Gaetano Salvemini, via Lorenzo il Magnifico 25,  00013 Fonte Nuova (Roma).
Per accertare l’età dei concorrenti è obbligatorio allegare copia della carta d’identità o di altro documento giuridicamente valido. E’ necessario allegare anche  copia della ricevuta di versamento di euro 20,00 per ciascuna Sezione (quota di lettura da parte della Giuria).  Il versamento va effettuato tramite bollettino di c/c postale al numero 1032746719, a favore di Movimento Gaetano Salvemini, 00013 Fonte Nuova  (Roma).
Le Giurie dovranno esprimere un giudizio sulle opere dei concorrenti entro il 30 ottobre 2018
Le Giurie sono composte nel seguente modo: per la sezione Giornalismo, Presidente: Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini, membri: Dott. Aniello Palumbo e Dott.ssa Vittoriana Abate. Per la sezione Saggistica, Presidente: Prof.ssa Florinda Battiloro, membri; prof. Cosmo G. Sallustio Salvemni e Dott. Giovanni Nigro. 
I componenti delle Giurie valuteranno le opere in concorso ed esprimeranno il relativo giudizio, prima di conoscere i nomi dei concorrenti, a garanzia di assoluta imparzialità nel giudizio. Tale giudizio, espresso in punteggio compreso tra 1 e 30, verrà successivamente attribuito a ciascun concorrente in apposita riunione alla quale parteciperà il presidente del Movimento come garante della regolarità dell’intero procedimento.
Per ciascuna delle due Sezioni verrà assegnato un solo Premio consistente in una Diploma pergamenato e in una somma di denaro il cui importo verrà indicato sul prossimo numero di questo periodico, in seguito alle risposte che perverranno dagli imprenditori che leggeranno il nostro Appello.
La premiazione avrà luogo entro il 31 dicembre 2018. Il giorno, l’ora e la sede della premiazione verranno pubblicati sul giornale “L’Attualità” di novembre-dicembre 2018. All’evento verrà data la più ampia divulgazione possibile.
Le opere che risulteranno vincitrici saranno recensite sul giornale “L’Attualità”, sul sito www.movimentosalvemini.blogspot.it e su tutti gli altri siti web collegati.
Tutti sono invitati vivamente a fornire la propria collaborazione a questa iniziativa che si colloca nell’alveo di una tradizione che risale al 1962, anno di fondazione del Movimento. Incoraggiare i giovani ad analizzare le cause storiche della Questione Meridionale e della Questione Morale è un dovere inderogabile che gli adulti sono chiamati ad adempiere. E’ questo uno dei tanti modi possibili per contribuire ad edificare una società di cittadini onesti governati da galantuomini .
10 maggio 2018.                    Il Comitato Organizzatore                                


    APPELLO  AGLI  IMPRENDITORI A SPONSORIZZARE IL PREMIO
E’ stato bandito il Premio internazionale Gaetano Salvemini per il Giornalismo e per la Saggistica su due tematiche specifiche: la Questione Meridionale e la Questione Morale. Al concorso possono partecipare i giovani di età non superiore a 37 anni, con opere edite e inedite. Il Regolamento del concorso è pubblicato in questa pagina.
 Volendo premiare i vincitori delle due Sezioni non solo con un Diploma ma anche con una somma di denaro, lanciamo un appello agli Imprenditori di qualsiasi settore produttivo affinchè vogliano sponsorizzare finanziariamente il Premio.
Chi vorrà accogliere questo appello potrà effettuare il versamento tramite bollettino di c/c postale al numero 1032746719 a favore di Movimento Gaetano Salvemini, via Lorenzo il Magnifico 25,  00013  Fonte Nuova (Roma). All’evento di premiazione verrà data la più ampia divulgazione possibile.
Confidiamo molto sulla sensibilità degli Imprenditori (grandi, medi e piccoli) di fronte a questa iniziativa che tende a stimolare i giovani nello studio di secolari fenomeni sociali, ancora in attesa di soluzione, evidenziandone le cause e proponendo i rimedi più idonei.
 Nell’attuale società consumistica che tende a mercificare tutto, che esalta il falso mito del “massimo profitto” e che induce a violare i diritti umani, nella deriva mass-mediatica intrisa di programmi televisivi-spazzatura che diseducano le giovani generazioni, facciamo appello alla parte sana della società affinchè voglia contribuire a promuovere quei Valori Etici che vengono quotidianamente ignorati o calpestati da un nutrito e squallido schieramento di canaglie.
Di fronte ad un desolante panorama socio-politico-economico ribadiamo la nostra fedeltà al celebre motto salveminiano “Non mollare!” e attendiamo fiduciosi la risposta a questo Appello da parte di non pochi Galantuomini che, con onesto lavoro e innumerevoli sacrifici, onorano l’Italia nel mondo.
10 maggio 2018                                               Il Comitato Organizzatore

Nessun commento:

Posta un commento