domenica 13 agosto 2017

Comunicato stampa

                                     PETIZIONE  AI  PRESIDENTI  DELLE  CAMERE
Il sottoscritto prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini, in qualità di presidente e legale rappresentante del Movimento Gaetano Salvemini e dell’Unione Italiana Associazioni Culturali (UN.I.A.C.), con sede sociale in via Lorenzo il Magnifico 25, Fonte Nuova (Roma), ottenuto il parere favorevole del Consiglio Direttivo del Movimento Salvemini e dell’UN.I.A.C.,
                                                           CONSTATATO
che, oltre ai cittadini onesti, anche faccendieri senza scrupoli morali e privi di specifiche competenze professionali possono dedicarsi alla vita politica italiana, a livello nazionale e locale, riuscendo spesso ad acquistare (non conquistare) i voti necessari per farsi eleggere, ricorrendo all’antica e perversa prassi giolittiana del “voto di scambio”,
                                                              RILEVATO
che fino ad oggi non sono state istituite scuole di formazione etico-politica per aspiranti legislatori e amministratori, a livello nazionale e locale,
                                                              CHIEDE
rispettosamente, ai sensi dell’art. 50 della Costituzione, che venga istituita con una legge “ad hoc” una Alta Scuola di Formazione Etico-politica, con obbligo di frequenza per almeno tre anni. Discipline da insegnare: l’Etica in primo luogo. In cattedra: docenti di chiara fama, non iscritti mai ad alcun partito politico, “super partes” nel senso più profondo possibile.
Il diploma rilasciato dall’istituenda Alta Scuola dovrebbe essere incluso tra i requisiti necessari per essere inseriti negli Albi dei Sorteggiabili previsti dalla proposta di riforma elettorale, sinteticamente denominata “Randomcrazia”, illustrata nella precedente Petizione alle Camere e già assegnata in data 22 giugno 2017 alla Prima Commissione Affari costituzionali della Camera con il numero 1283.
La predetta proposta di riforma dell’istituto della rappresentanza popolare e dei meccanismi di selezione della futura classe dirigente (meccanismi attualmente inficiati da gravi anomalìe e irregolarità di vario genere) è stata dettagliatamente esposta dal sottoscritto in recenti pubblicazioni, ma soprattutto nel libro “La Repubblica va rifondata sulla Randomcrazia” (Edizioni Movimento Salvemini, 2015). Le recensioni giornalistiche su detto libro sono visitabili sul sito www.movimentosalvemini.blogspot.it
Con osservanza, porge rispettosi saluti.
5 luglio 2017                                Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini

                                  E-mail: lattualita@yahoo.it                Cell. 3470333846

Comunicato stampa

                              INVITO  AGLI  ARTISTI  E  AGLI  OPINIONISTI
Per celebrare il 55° anniversario del Movimento Gaetano Salvemini (16 ottobre 2017) sarà pubblicato il libro di Cosmo G. Sallustio Salvemini “Non Mollare!”.
Come avvenuto per le precedenti pubblicazioni, gli Artisti e gli Opinionisti del periodico “L’Attualità” e dell’Unione Italiana Associazioni Culturali (UN.I.A.C.) sono invitati a prenotare una o più pagine del libro predetto entro il 30 agosto (e-mail: lattualita@yahoo.it   oppure chiamando il cell. 3470333846).

4 luglio 2017                                Il Consiglio Direttivo del Movimento

Comunicato stampa

L’otto settembre 2017 verrà celebrato il 144° anniversario della nascita di Gaetano Salvemini, il profeta inascoltato della Questione Meridionale e della Questione Morale. I suoi insegnamenti sono stati ignorati da oltre un secolo, fin da quando pubblicò il libro “Il ministro della malavita” (1910) in cui denunciò il capo del governo Giovanni Giolitti per brogli elettorali e violenze di vario genere che avevano inquinato l’intero apparato politico italiano.
Il Consiglio Direttivo del Movimento Salvemini invita i Direttori dei quotidiani,  della RAI e delle altre reti televisive a dedicare all’evento lo spazio che merita, al fine di rilanciare i valori della legalità, dell’onestà e della solidarietà ai quali Gaetano Salvemini ha dedicato tutta la sua vita.

3 luglio 2017

Comunicato stampa

La Petizione presentata alle Camere in data 25 aprile 2017 dal Movimento Salvemini ai sensi dell’art. 50 della Costituzione, al fine di attuare una riforma dell’attuale farraginoso meccanismo elettorale ispirata all’antico modello ateniese fondato sul metodo Pericle, adattato ai tempi moderni, è stata assegnata in data 22 giugno 2017 alla Prima Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, con il n. 1283.

26 giugno 2017

Comunicato stampa

                                                  Comunicato  Stampa
Il risultato sui ballottaggi del 25 maggio 2017 (elezioni amministrative) sta a significare che l’offerta politica a livello locale è stata talmente scarsa da indurre l’Astensionismo a superare la soglia del 50% degli aventi diritto al voto.
Quale sarà la percentuale dell’Astensionismo alle prossime elezioni politiche?
L’attuale ceto politico non ha ancora capito che le risse velenose tra oligarchi, le bagarre parlamentari, le ibride alleanze, la mercificazione dei voti, l’esasperato personalismo, la smania di protagonismo, stanno trascinando l’Italia verso la lobby-pluto-crazia.
Non ha ancora capito che l’unica via d’uscita dalla corruzione e dal caos istituzionale è quella di sperimentare per alcuni anni il modello ateniese fondato sul metodo Pericle, opportunamente adattato ai tempi moderni.

25 giugno 2017

Non basta punire i corrotti. Bisogna innanzitutto educare le nuove generazioni al valore dell'onestà.




Bisogna spiegare ai giovani d'oggi l'essenza e il metodo operativo del nazi-fascismo.


Insegnanti mal retribuiti: una della tante italiche vergogne.



Senza soldi non si... comprano voti.



sabato 12 agosto 2017

Finalmente abolito il finanziamento statale ai partiti.


Bagarre in Senato sul decreto salva-banche-venete.


Clan catanesi sugli appalti milanesi.


Enorme buco finanziario nelle casse del Campidoglio.


Anche nel M5S il "metodo Caligola" viene messo sotto accusa.




Gli americani si stanno accorgendo oggi di aver eletto un'intera famiglia alla Casa Bianca.